Arrivare alla forma perfetta

A me onestamente dispiace quando sento che ci sono genitori che non fanno fare sport ai figli. Non sono genere di persona che ” lo sport di squadra è una scuola di vita” sono genere di persona che: fare sport è una figata.

Mi dispiace soprattutto perché se non fai sport ad un certo livello da giovane difficilmente acquistirai una mentalità sportiva o meglio la capacità di soffrire con lo sport.

Lo sport è una delle poche attività che ti ripaga con gli interessi quindi la parola sofferenza secondo me non è usata impropriamente.

A prescindere dal genere di sport o dal livello di abilità allenandosi duramente si acquista la consapevolezza che si possono raggiungere grossi risultati a livello di salute, di sicurezza personale, ed a livello estetico e non mi dite che a nessuno interessa ” essere più bello/a, o”, ” essere più in forma”.

Credo che per quanto superficiale possa essere uno dei maggiori problemi di molte persone sia il non piacersi.

Probabilmente ci sono scorciatoie ma io non ne conosco e non mi interessano.

È possibile eliminare la cellulite? È possibile perdere 50 kg e riassorbire la pelle? Io sono ” mister nessuno” ma penso di sì ( ne sono convinto).

Tu non puoi pensare di fare 10,15 km al giorno di corsa senza che accada niente al tuo corpo. Certo per arrivare a questi traguardi senza un’ adeguata educazione sportiva deve ” scattare qualcosa” e comunque si fa gradualmente. Tante volte mi sono chiesto oppure ho sentito parlare di ” eliminare la cellulite”. Non so se sia possibile ma per me assolutamente sì.

Premetto che non ho ambizioni particolari ma mi è difficile pensare che se faccio 10 km quotidianamente e cioè se faccio 10000 passi correndo sui miei 90 kg non ci siano conseguenze. Cuore, muscoli, tendini, metabolismo…. Cambia tutto, tutto si riattiva, tutto si muove, il grasso si scioglie…devi solo continuare a ” battere su quel tasto”.

Lo dico perché ci sono milioni di persone che sono alla ricerca della ricetta magica per ” essere in forma”. Io non la conosco però faccio fatica ad immaginarmi un maratoneta o ad un atleta grasso.

Costanza, Costanza Costanza Costanza.

Provare, provare, provare, se tutto va bene arriverete ad amare la sofferenza. Già perché la sofferenza sportiva è una delle poche cose che vi ripaga con gli interessi. Soffrite 100 per ottenere 120 o 150.

Lavorare in un’officina è ” fatica”. Lo si fa perché costretti, per senso del dovere, per mangiare, ma quasi sempre non è un’attività che ci coinvolge personalmente e da cui traiamo gusto o benefici che non siano lo stipendio che non è mai all’altezza dello sforzo che facciamo.

Riassumendo, cari ragazzi e ragazze insoddisfatti ( magari giustamente) del proprio aspetto fisico, mettetevi un paio di scarpe e scendete in strada, partite gradualmente, provateci, fate fatica, perseverate…. Fare 20 km sulle proprie gambe sopra il duro asfalto ha delle conseguenze potete scommetterci dipende solo da voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...