Ho scritto talmente tanto..

Ho scritto talmente tanto nella mia vita. Credo che questo blog abbia parecchie visite e pochi visitatori. Non nascondo un po’ di curiosità. se i visitatori sono sempre gli stessi sanno benissimo che non scrivo quasi mai ma che detto a voce. Ho amato sinceramente la scrittura ma nel 2020 mi ritrovo a fare i conti con ” un altro me”. potete credermi alla lettera se dico che sono un’altra persona rispetto al passato e potete altrettanto credermi alla lettera se dico che ci sarebbero troppe cose da dire. Troppe cose in cui non vedo l’utilità nel parlarne ed altri in cui semplicemente non riuscirei. Questo è uno di quei momenti in cui sento la pesantezza della vita. c’è stato un lungo percorso, un lungo processo di cambiamento che mi ha portato a rafforzare i miei capacità di reazione e nello stesso tempo mi sa privato della voglia di ” comporre versi” che ora mi sembrano inutili. Non sono solo, in realtà nessuno di noi lo è anche se a volte ci sembra di esserlo. È tutto nella testa ma siamo umani e si attraversano momenti di sconforto la vita non è un gioco….

Andava tutto abbastanza bene fino a qualche giorno fa poi…la primavera? Tutti gli anni devo dare colpa alla primavera?

La verità è che ci sono tanti problemi anche grandi ma non sono l’unico e questa è una frase usata da molte persone. Per quanto riguarda la mia visione della vita, i miei obiettivi e i miei standard sono davvero in alto mare anche se sto procedendo a velocità spedita a volte vorrei dimenticare davvero tutto quello che mi è successo.

Uff.. Non vorrei sembrare patetico ma probabilmente avrei bisogno di un’amica. Un’amica, una semplice amica senza secondi fini…ma.. è difficile anche trovare un amico 😂😂.

Ogni giorno che passa il passato correlato al presente mi rende una visione più chiara di tanti perché di tanti percome. In un certo senso alla fine tutto torna ma probabilmente io ci ho messo del mio ma è anche vero che non sono stato fortunato ( adesso voglio proprio vedere dove vado a parare in questo post 😂).

Sono quasi le 23, c’è il coprifuoco, domani è un’altro giorno e io sono pieno di energie positive mai lasciarsi mandare, anche perché è molto pericoloso. Proseguo nell’incertezza e continuo a metterci tutto me stesso.

A mio modo sono diventato anche un duro, o forse lo sono sempre stato.

Fine del post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...