Donne: eterno oggetto di desiderio

Villaggio dovrà sopportare ancora le mie sgrammaticatura perché non c’è verso da farmi alzare dalla poltrona per andare al computer a scrivere. Del resto molti Grandi scrittori facevano errori macroscopici di grammatica intenzionalmente. Io ho una visione del pianeta femminile molto adolescenziale credo non ho ancora ben identificato interpretato cosa significano le donne per me punto posso solo dire che mi colpisce tantissimo la bellezza. io uso tantissimo gli occhi ed è anche per questo che ho una buona memoria fotografica, ricordo le forme ricordo i loghi ricordo le automobili sono molto colpito dalla forma delle cose e m dalla bellezza punto di koinè perché la bellezza alla fine sono cromosomi disposti in un ordine che genera un determinato effetto estetico ma di passare non rappresenta niente.

Con una donna puoi pensare di farci sesso, oppure è una relazione le possibilità Nella vita sono infinite.

Io ancora non ho capito cosa voglio punto So solo che per me su un forte stimolo nonostante io non abbia contatti con loro non credo neanche di avere possibilità. oggi correndo stavo, però Settimo chilometro e stavo pensando ” maledette scarpe, oggi non ne ho adesso svolto in via Amendola e me ne torno a casa” poi mi è venuto in mente il nome Martina che è semplicemente un nome di un call center..

Mi basta ” Martina”. Le cose più grandi che ho fatto o che farei spesso prendono spunto da cose simili un sogno femminile. Per chi è di Modena ero l’incrocio tra via Giardini e viale Amendola ti avevo già dato tutto con mia sorpresa il mio fisico mi ha dato una risposta direi di stomaco anche se non mi piace l’espressione mi ha detto” andiamo avanti fagli vedere finiamo questa corsa”…

Ecco in queste cose mi rivedo bambino perché mi basta uno sguardo un’immagine desiderio un’illusione drago da essi una forza incredibile a volte mi ispiro a donne che non avrò mai mi basta il semplice pensiero. Immagino che le donne siano esattamente aceri umani tanto quanto gli uomini poi gli animali ma quello che le rende così speciali credo sia la biologia dell’uomo… Ci fanno semplicemente perdere la testa…

E ho ancora tanta voglia di desiderare e anche di illudermi perché di speranze concrete Non penso di averne però…. Pensarle è bellissimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...