Corsetta serale

Photo by Alex Fu on Pexels.com

Sono un pò arrabbiato perchè stasera la corsa è stata breve (coprifuoco) ma la colpa è solo mia che ho dormito (letteralmente) e che sono uscito tardi. Mi manca la mia dose quotidiana di endorfine. Correre è un esperienza meravigliosa, con la musica è fantastico (per me), è letteralmente come essere in un film dove tu sei il protagonista. Tu, la musica , la notte la città e l’immaginazione ed il tuo corpo che “danza” in mezzo alla bellezza è tremendamente gratificante.

La musica però è un ‘arma a doppio taglio state attenti specialmente se avete auricolari che vi isolano troppo dall’esterno, distrarsi è facile e molto pericoloso. Stanotte…cioè prima sono anche caduto, c’era un grosso ramo per terra , qualche escoriazione nulla di grave però ho corso 22 minuti….pochino, meglio di nulla ma pochino. Domani credo che mangerò molto e ben e …..quindi magari 1 oretta di corsa riuscirò a farla.

Poi abbiamo il nostro “amico glovo”…uf………

Credetemi a volte “mi fa paura”. Paura non è il temine esatto però quando “attcchi” non sai mai cosa arriva. E’ che io non sono un ciclista……..8 km in città con una ciclo pesante e piccola sono impegnativi. Poi a volte c’è il ritorno. Quando (ormai lo sapete) devo prelevare cibo a 4 km da casa e poi allontanarmi ancora di diversi km sono pervaso da una sensazione di tristezza ed angoscia. Niente di trascendentale , ho lavorato 8 ore di fila nei posti (per me ) più disumanizzanti che ci siano. Ritmi, temperature, odore, ripetittività delle mansioni ho visto posti dove non avevo neanche il tempo (giuro) di gettare il chewingum (non avevo tempo di mettermi una mano in bocca) per cui 15 km di glovo non sono una tragedia ma per quello che guadagni , semplicemente io mi chiedo “perchè”? E’ inevitabile. Poi guardo il beccchiere mezzo pieno e vado avanti, 1 ora non sono 8 e la musica mi aiuta parecchio ma è inevitabile non porsi qualche domanda. Una domanda, più che una domanda una realtà (banale) che mi fa pensare è il fatto che la maggior parte delle persone hanno il coraggio fi farti fare 15 km per un’insalata e non darti neanche 1 euro di mancia. Con che coraggio?????? In un mondo “social” dove sono tutti santi, idealisti, ecologisti, animalisti….

Sono piccole cose ma…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...