Libri: Scott Jurek, Eat and Run

Un buon libro è sempre un tesoro perchè ti consente in parte di vivere un’esperienza.

Ero alla ricerca di qualcosa che mi raccontasse cosa pensa, come pensa, quale sensazioni prova un ultramaratoneta (gare più lunghe della maratona).

Be’ Scott Jurek è uno dei più grandi ultramaratoneti da quando esiste questo tipo di corsa, uno che ha vinto la Bad Water Ultramarathon (217 km nel deserto della morte) o lo Spartathlon (245 km da Sparta ad Atene), tanto per capire “il soggetto”. Ero curioso di sapere “perchè” e soprattutto “cosa si prova” ed in questo il libro mi ha soddisfatto anche se non mi ha sconvolto. Jurek (o chi per lui ) racconta con dovizia di particolari il suo vissuto durante queste gare inarrivabili per i comuni mortali.

Prime 100 pagine circa un po’ moscette in cui si narra l’infanzia e la gioventù di Jurek che non trovo particolarmente interesanti, ma dopo diventa molto interessante se si è interessati alle lunghe gare.

A proposito mi cambio e vado a correre perchè questa “depressione” da pandemia non va bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...