Fenomeni: Kimbo Slice

Kevin Ferguson alias Kimbo Slice non è stato una grande campione ma un personaggio che ha destato interesse come raramente è avvenuto nel mondo delle MMA.

188 cm ex giocatore di football e pugile, nato nel 1974 a Nassau il nostro amico Kimbo non se la passa proprio benissimo di lavoro fa il buttafuori per una nota casa di produzione di video a luci rosse. Un bel giorno però (ed in questo è senz’altro un precursore) decide di postare su YOUTUBE (siamo nei primi anni 2000) video di lui che combatte a mani nude per strada contro energumeni pescati un po’ a caso. I video sono crudi, veri, Kimbo picchia seriamente grazie soprattutto all’impostazione pugilistica e li vince tutti.

(cercate su you tube perchè non me li fa pubblicare, sono molto “originali)

E’ subito delirio. Il pubblico del web impazzisce per quel gigante nero e la popolarità di Kimbo schizza a 1000.

Ormai tutti lo vogliono vedere nella gabbia. Dana White non lo vuole in UFC e Kimbo strappa un contratto con la concorrente inferiore (ma una buona organizzazione) l‘EliteXC ora fallita.

Il problema è che Kimbo ha buone qualità pugilistiche ed un’immagine molto attraente ma non ha idea di cosa siano le MMA e probabilmente neanche una grande condizione atletica.

E’ l’affare del momento in ogni caso ed EliteXC non vuole perdere l’occasione. Va trovato un avversario abbordabile comunque l’esordio di Kimbo sarà un successo.

https://www.sherdog.com/fighter/Kevin-Ferguson-22388

Kimbo vince i primi 3 match ma nell’ottagono non è devastante come per strada o almeno non quanto la gente vorrebbe. E’ piuttosto lento, prevedibile e soprattutto a corto di fiato. La svolta arriva al quarto match contro lo sconosciuto Seth Petruzelli che vince per KO in 14 secondi.

Il pubblico lo ama ancora ed in fondo Kimbo ha guadagnato qualche centinaio di migliaia di dollari (e forse più) ed ha realizzato il suo sogno. nonostante sia molto lontano dall’essere un campione.

Pochi incontri in UFC e altrettanti a Bellator fino al 2016 quando si spegne per problemi cardiaci a soli 42 anni.

Che dire…..un bluff ma anche un precursore, uno dei primi personaggi che è diventato qualcosa tramite YOUTUBE, un personaggio che gli appassionati non dimenticheranno facilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...