I calci nella Thai e nella Kick

Premessa: esistono un milione di calci e si possono tutti portare, calci al volo, calci girati, calci a martello ma spesso sono molto elaborati e con poche possibilita’ di andare a segno efficacemente per cui nella Muay Thai, kickboxing e parenti (savate, full contact, MMA, K-1…) il calcio re e’ il “calcio circolare”. Poi c’e’ il calcio frontale.

Calcio circolare: (mamma che fatica faccio a pubblicare con questa piattaforma va bene la ruggine manon riesco a far nulla) puo’ essere basso (arriva alla coscia dell’avversario), medio (arriva alle costole) e alto (testa). La tecnica e’ identica.

Si usa sempre la tibia per calciare perche’ a piedi nudi ci frantumeremmo le dita che sono ossa fragili. Il “gioco” (nella foto si vede bene) e’ sul piede che non calcia, dobbiamo appogiare il nostro peso sul piede che rimane a terra, aprirlo a 45, 60 gradi e far partire il calcio che deve partire di forza ed arrivare “morto” e preferibilmente di tibia”.

Del calcio frontale parleremo un’altra volta (mi piace essere breve)

La tibia va allenata perche’ pur essendo un buon osso potrebbe finire contro gomiti o altre tibia per cui va “condizionata”. Si tratta di calciare piano ma per tante volte di seguito (dei colpettini) un sacco duro (o di sabbia). In questo modo si creano tanti microtraumi che desinsibilizeranno pelle e osso. I tailandesi usano gli alberi ma non imitateli…..sembrereste stupidi. La vegetazione in Tailandia e’ differente da quella italiana se calciate un albero in italia vi fate male e non serve a nulla.

Venum, Bangkok Inferno, Pantaloncino Muay Thai, Uomo, Multicolore (Nero/Oro), M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...